Home‎ > ‎ProLoco‎ > ‎

Osservatorio Turistico di Destinazione

La legge regionale n.24 del 18/05/2018 ha integrato il Testo Unico in materia di turismo, con la definizione degli Ambiti territoriali omogenei, come strumento ottimale di organizzazione turistica.
Le Amministrazioni locali devono organizzarsi all'interno di questi nuovi ambiti territoriali per gestire in forma associata l'informazione e l'accoglienza turistica e definire insieme a Toscana Promozione Turistica le azioni di promozione.
I passaggi necessari a dare operatività ai nuovi Ambiti, per chi non lo avesse già
fatto, sono:
-convenzione tra i Comuni per la gestione associata dell'accoglienza e dell'informazione turistica;
-specifica convenzione con Toscana Promozione Turistica per la promozione del territorio;
-costituzione dell'Osservatorio Turistico di Destinazione di Ambito

L’Osservatorio turistico di destinazione (OTD) "è un’attività di confronto e misurazione in merito ai fenomeni collegati al turismo svolta esclusivamente a livello di singolo ambito territoriale e orientata alla valutazione, in modo continuativo, della sostenibilità e competitività delle attività di accoglienza territoriale, in un'ottica di dialogo sociale."
L’attività di osservatorio turistico di destinazione (OTD) è svolta mediante una consulta (...) composta da rappresentanti dei comuni interessati, nonché da esperti o portatori di interessi operanti direttamente o indirettamente nel settore del turismo che rappresentano, in particolare, le seguenti categorie:
a) associazioni di categoria delle imprese del turismo, che esercitano le attività disciplinate dal Testo unico;
b) organizzazioni sindacali dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale;
c) rappresentanti delle istituzioni culturali, dei musei e dei parchi;
d) associazioni pro-loco;
e) le associazioni dei consumatori

http://raccoltanormativa.consiglio.regione.toscana.it/articolo?urndoc=urn:nir:regione.toscana:regolamento.giunta:2018-08-07;47/R&dl_t=text/xml&dl_a=y&dl_id=&pr=idx,0;artic,0;articparziale,1&anc=tit1


Si legge nel comunicato del Comune di Capoliveri del 18 dicembre 2020:
"Nasce l’Osservatorio Turistico di Destinazione. La decisione adottata all’unanimità dalla consulta dei sindaci nell’ambito delle procedure di rinnovo della convenzione.
Incontro al vertice martedì 17 dicembre a Capoliveri fra i rappresentanti dei comuni elbani convocati per la riunione della Gestione Associata per il Turismo.
All’ordine del giorno nella seduta di ieri, tenutasi nel Palazzo municipale capoliverese, le determinazioni dei comuni elbani anche in merito alla nascita dell’Osservatorio Turistico di Destinazione, nonché all'inizio della cooperazione tra i comuni per un sistema di accoglienza turistica che passerà dalla responsabilità del comune di Livorno all'ambito turistico dell’Isola d’elba.
Le decisioni sono state tutte prese all'unanimità, confermando un ritrovato accordo tra le amministrazioni.
“La nascita dell’OTD - ha commentato l'assessore Claudio Della Lucia - siamo convinti possa portare ad una discussione consapevole e partecipata di ampio respiro sul futuro strategico dell’Isola, in primis riguardo al posizionamento turistico e al futuro dei trasporti, temi interconnessi in maniera strettissima”."




Mentre continuano incontri tra la Gestione Associata del Turismo tra i comuni elbani e le associazioni di categoria delle imprese del turismo,
per 


-convenzione tra i Comuni per la gestione associata dell'accoglienza e dell'informazione turistica;
-specifica convenzione con Toscana Promozione Turistica per la promozione del territorio;
-costituzione dell'Osservatorio Turistico di Destinazione di Ambito




Comments