Home‎ > ‎Fondi UE 2014-2020‎ > ‎

Marittimo IT FR Maritime

Introduzione

Nella sezione bandi del sito Programma Italia-Francia Marittimo 2014-2020 sono stati pubblicati (a titolo informativo in attesa della pubblicazione ufficiale sul BURT)i documenti relativi al primo Avviso per la presentazione di candidature di progetti semplici e strategici integrati tematici e territoriali per gli Assi prioritari 1-2-3. 

http://www.maritimeit-fr.net/cms/index.php?option=com_content&task=view&id=869&Itemid=149
Il Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Francia Marittimo 2014-2020 (di seguito denominato Programma), cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), interessa cinque regioni di due Stati membri (Italia e Francia): Sardegna, Liguria, Toscana, Corsica e Provence-Alpes-Cote d’Azur. Questo Programma costituisce la più grande opportunità per il territorio dell’Isola d’Elba per accedere al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) dell’Unione Europea.
L’ Avviso è relativo alla selezione di progetti per gli Assi Prioritari 1, 2, 3 del Programma. 
L’Asse Prioritario 1 – Promozione della competitività delle imprese nelle filiere prioritarie transfrontaliere è orientato ad: “Accrescere la competitività del tessuto imprenditoriale dell’area attraverso l’identificazione di alcune filiere prioritarie di valenza transfrontaliera, particolarmente legate alla crescita blu e verde che presentano un buon potenziale di sviluppo, in termini di creazione di nuove imprese ed opportunità di crescita competitiva delle imprese esistenti”. 
L’Asse Prioritario 2 – Protezione e valorizzazione delle risorse naturali e culturali e gestione dei rischi è orientato ad: “Migliorare la capacità delle istituzioni pubbliche di promuovere, in forma congiunta, la prevenzione e la gestione di alcuni rischi specifici dell’area chiaramente derivanti dal cambiamento climatico (rischio idrologico, erosione costiera, incendi) e migliorare la sicurezza in mare contro i rischi della navigazione. Inoltre mira ad incrementare la gestione congiunta, sostenibile e responsabile, di tutto il patrimonio naturale e culturale dell’area, e in particolare ad aumentare la protezione delle acque marine dai rischi provocati da attività umane nei porti”. 
L’Asse Prioritario 3 - Miglioramento della connessione dei territori e della sostenibilità delle attività portuali è orientato a: “Migliorare le connessioni dei nodi secondari e terziari transfrontalieri alle infrastrutture TEN-T aumentando, da un lato, l’offerta di trasporto e, dall’altro, sviluppando la multi modalità. Inoltre esso concorre al miglioramento della sostenibilità delle attività portuali contribuendo alla riduzione dell'inquinamento, acustico e delle emissioni di carbone”. 


I Fondi allocati per il presente Avviso sono così ripartiti: 
Asse Prioritario 1: Euro 23.181.234,00 (quota FESR) 
Asse Prioritario 2: Euro 35.292.134,00 (quota FESR) 
Asse Prioritario 3: Euro 3.500.000,00 (quota FESR)
Sono ammissibili le seguenti tipologie di beneficiari: 
• Organismi pubblici; 
• Organismi di diritto pubblico, 
• Organismi privati purché dotati di personalità giuridica; 
• Organismi internazionali localizzati nei territori dei due Stati membri del Programma. 
La funzione di Capofila è riservata a: 
• Organismi pubblici; 
• Organismi di diritto pubblico ; 
• Organismi privati purché dotati di personalità giuridica per i progetti di cui agli Assi prioritari 1 e 3 del presente Avviso.