Referendum per la demolizione della Gattaia

RISULTATO ATTESO
Consultare la cittadinanza sulla proposta di demolire la Gattaia 

AZIONE
Indire un referendum ai sensi dell'articolo 47 dello Statuto del Comune di Portoferraio


FONTE NORMATIVA

COMUNE DI PORTOFERRAIO 
STATUTO 
Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 4 del 28.2.2007 
 
Art. 47 
Il referendum consultivo 

 1. Il referendum consultivo è istituto di partecipazione, attraverso il quale i cittadini elettori 
esprimono i loro intendimenti in merito a tematiche di rilevante interesse per la 
Comunità. 
 
2. I referendum devono riguardare materie di esclusiva competenza locale e non possono 
svolgersi in concomitanza con altre consultazioni elettorali. 
3. Il referendum consultivo può essere promosso dall'Amministrazione comunale o da un 
Comitato di cittadini, con le modalità stabilite dal regolamento,. 
 
4. Non possono costituire oggetto di consultazione referendaria: 
a) le norme statutarie; 
b) i tributi comunali; 
c) le tariffe dei pubblici servizi; 
d) bilancio e rendiconto, assunzione di mutui ed emissioni di prestiti; 
e) espropriazioni per pubblica utilità; 
f) l'ordinamento, la dotazione organica ed il trattamento economico del personale; 
g) le designazioni e nomine di rappresentanti; 
h) tutte le questioni che attengono ai diritti di cittadinanza e alla tutela dei principi 
fondamentali di rispetto della persona umana. 
Sono ammessi referendum su indirizzi urbanistici e materia urbanistica su questioni 
relativamente alle quali non sussistano diritti soggettivi acquisiti di terzi. 
 
5. L’iniziativa per il referendum consultivo può essere assunta: 
a) dal Consiglio a maggioranza dei membri assegnati;
b) su richiesta di almeno duecento cittadini elettori. 
6. L’ammissibilità dei quesiti referendari è rimessa al giudizio di un’apposita Commissione 
tecnica. Nel caso b) del precedente comma, il referendum è indetto se viene raccolto un 
numero di firme di cittadini residenti di età non inferiore a 18 anni pari ad 1/10 degli aventi 
diritto al voto nelle elezioni amministrative al 31 dicembre dell'anno precedente, entro i 
termini stabiliti dal regolamento. 
7. In ogni anno possono essere tenuti, al massimo tre referendum consultivi. I 
referendum consultivi vengono effettuati insieme, una volta l'anno, in un solo giorno. 
Dopo la pubblicazione del decreto di indizione di elezioni politiche od amministrative o 
di referendum statali o regionali non possono essere indetti referendum comunali. 
Quelli già indetti vengono rinviati a nuova data. Non sono ammissibili quesiti per i quali 
si siano tenute consultazioni referendarie negli ultimi cinque anni. 
 
8. Hanno diritto a votare per il referendum tutti i cittadini maggiorenni, anche stranieri, 
che risultino iscritti nelle liste elettorali del Comune di Portoferraio all'ultima 
revisione delle liste precedente la data della consultazione. Hanno, altresì, diritto al 
voto coloro che, alla data della consultazione abbiano compiuto i 16 anni. Questi 
ultimi elettori saranno inseriti in apposito elenco speciale. 
 
9. La consultazione referendaria è valida se ad essa prendono parte elettori in numero 
pari ad almeno il 50% del totale di quelli iscritti nelle liste elettorali. 
 
10. Il Consiglio Comunale deve prendere atto del risultato della consultazione 
referendaria entro 60 (sessanta) giorni dalla proclamazione dei risultati e 
provvedere in merito. 






Comments